Dio e patria. I cappellani militari lombardi nella Seconda guerra mondiale.pdf

Dio e patria. I cappellani militari lombardi nella Seconda guerra mondiale PDF

Paola Chiesa

Durante la Seconda guerra mondiale, il Cappellano Militare costituiva un polo di aggregazione per ufficiali, truppe e prigionieri

Fu la circolare del 12 aprile 1915 firmata dal generale Luigi Cadorna, nell'imminenza dell'entrata dell'Italia nella Prima guerra mondiale, a reintrodurre i cappellani militari. In seguito a ciò, la Congregazione per i vescovi , con decreto del 1º giugno 1915 nominò il primo Vescovo di Campo , ponendolo al vertice di tutti i cappellani militari d'Italia, Angelo Bartolomasi . Cappellani militari. Alla conclusione della Seconda guerra mondiale – nel corso della quale furono mobilitati 3219 cappellani (183 caddero nel corso del conflitto) – l'Ordinariato militare d'Italia dovette combattere per la propria sopravvivenza, contrastando la propensione, diffusa anche in ambienti governativi, ad affidare la cura spirituale delle Forze armate ai religiosi diocesani.

3.47 MB Taille du fichier
8842547891 ISBN
Dio e patria. I cappellani militari lombardi nella Seconda guerra mondiale.pdf

Technik

PC et Mac

Lisez l'eBook immédiatement après l'avoir téléchargé via "Lire maintenant" dans votre navigateur ou avec le logiciel de lecture gratuit Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Pour tablettes et smartphones: notre application de lecture tolino gratuite

eBook Reader

Téléchargez l'eBook directement sur le lecteur dans la boutique www.itcmc-gentili.it ou transférez-le avec le logiciel gratuit Sony READER FOR PC / Mac ou Adobe Digital Editions.

Reader

Après la synchronisation automatique, ouvrez le livre électronique sur le lecteur ou transférez-le manuellement sur votre appareil tolino à l'aide du logiciel gratuit Adobe Digital Editions.

Notes actuelles

avatar
Sofya Voigtuh

Dio e patria. I cappellani militari lombardi nella Seconda guerra mondiale: Durante la Seconda guerra mondiale, il Cappellano Militare costituiva un polo di aggregazione per ufficiali, truppe e prigionieri; i "sacerdoti con le stellette" racchiudevano in sé la duplice identità di religiosi e di militari, e donavano ai soldati l'affetto e il sostegno necessari per affrontare i tanti momenti Dio E Patria. I Cappellani Militari Lombardi Nella Seconda Guerra Mondiale è un libro di Chiesa Paola edito da Ugo Mursia Editore a gennaio 2011 - EAN 9788842547891: puoi acquistarlo sul sito HOEPLI.it, la grande libreria online.

avatar
Mattio Müllers

Albo d'oro, Albo d'oro Lombardia, caduti prima guerra mondiale, caduti grande guerra, ... I tre volumi X, XI e XII dell'Albo d'Oro degli Italiani Caduti nella Guerra ... all'interno di essi, per singoli nominativi o secondo diverse chiavi di ricerca. Santini, preghiere, messe da campo e cappellani militari. La religione nelle trincee fu molto importante per scongiurare la paura della morte e del dolore.

avatar
Noels Schulzen

la Patria, la sua dedizione e fedeltà al dovere ministeriale. I più di coloro, che ... la vita nel corso della seconda guerra mondiale e negli anni im- mediatamente ... razioni; e possano Essi intercedere da Dio la pace vera, quella che il mondo non ... relative ai Cappellani militari, è stata preferita la data indicata nelle cartelle ...

avatar
Jason Leghmann

Il cappellano militare diventa così, da un lato, mediatore tra l’esercito e il soldato, da confermare nella disposizione verso la guerra e nelle motivazioni della guerra, come pure tra l’esercito e la famiglia, chiamato dunque a gestire lo spazio tra speranza e angoscia, tra il fronte e le retrovie, tra mondo dei vivi e il grande popolo dei morti. La Croce Rossa e le lettere dei prigionieri di guerra milanesi. 1940-1946 (2009) e Dio e Patria. I Cappellani Militari lombardi nella Seconda guerra mondiale (2011). Da alcuni anni ha accesso al Comando Militare Esercito Lombardia e agli Archivi del Centro Documentale di Milano.

avatar
Jessica Kolhmann

18 ott 2012 ... Seconda Guerra Mondiale ... Il 30 luglio 1946 imbarcato a Bombay per fare ritorno in patria. ... In guerra fu decorato di MAVM e Croce di Ferro di I Classe il 30 ... nel 1941 e deportato a Yol al campo 27, seconda ala, con matricola POW 171000. ... NAPOLETANO Don Ferdinando (Cappellano Militare)[613].