Prospettive sul jazz. Tradizioni stilistiche e formazione dei musicisti. Tre studi.pdf

Prospettive sul jazz. Tradizioni stilistiche e formazione dei musicisti. Tre studi PDF

Michael Leonard Keepe, Antonio Lanza, Anselmo Roberto Paolone

Il saggio di Michael Leonard Keepe documenta la storia e il contributo dellHollywood Saxophone Jazz Quartet - uno dei complessi più originali del tempo - al West Coast Jazz nel sud della California, negli anni Cinquanta e Sessanta. I suoi membri, tra i più apprezzati musicisti di Hollywood, collaborarono con molti dei migliori compositori e artisti di Los Angeles. La loro produzione discografica spicca per un rigore e una qualità elevatissimi. Antonio Lanza biasima il razzismo alla rovescia che ha inquinato la storiografia jazzistica, specie dimpronta europea, e rivaluta fortemente il jazz bianco e in particolare il West Coast Jazz, indicandolo come la scuola più nobile tra tutte le altre posteriori al Bebop e al Cool in virtù della profonda cultura accademica e dellimpareggiabile maestria strumentale dei suoi esponenti, nonché per limportanza dei raffinatissimi e sperimentali arrangiamenti. La storia del jazz, sinora gravemente falsata, andrebbe dunque totalmente riscritta. Ravvisa inoltre nel jazz modale e nei suoi principali esponenti di fine anni Cinquanta-primi Sessanta e nella loro maniera monocorde e monocroma, piattamente imitata dai giovani musicisti, specie italiani, la causa della decadenza in cui da decenni si dibatte il jazz, i cui ultimi veri innovatori sono stati Eric Dolphy e Art Pepper. Attraverso letnografia di una jam session jazz non competitiva, tenuta settimanalmente a Brooklyn, Anselmo R. Paolone ne mette in luce i principali aspetti pedagogici. I musicisti frequentano questa jam per apprendere. La loro formazione avviene (secondo la vera tradizione del jazz) attraverso lesperienza dellimprovvisazione in gruppo, che poi diventa oggetto di riflessione e viene resa comunicabile attraverso un gergo di strada in cui le conoscenze tecniche necessarie allimprovvisazione (riportate qui per esteso, assieme alle trascrizioni dei relativi esempi suonati) vengono semplificate, diventando in tal modo comprensibili anche agli autodidatti.

Musicisti Associati e' attiva dal 1990. Energia e passione sono il nostro vero motore che con l'esperienza maturata nel corso di questi anni ci ha permesso di organizzare e definire percorsi formativi diversificati e completi all'interno di una struttura polifunzionale come la nostra.

2.84 MB Taille du fichier
8825523416 ISBN
Libre PRIX
Prospettive sul jazz. Tradizioni stilistiche e formazione dei musicisti. Tre studi.pdf

Technik

PC et Mac

Lisez l'eBook immédiatement après l'avoir téléchargé via "Lire maintenant" dans votre navigateur ou avec le logiciel de lecture gratuit Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Pour tablettes et smartphones: notre application de lecture tolino gratuite

eBook Reader

Téléchargez l'eBook directement sur le lecteur dans la boutique www.itcmc-gentili.it ou transférez-le avec le logiciel gratuit Sony READER FOR PC / Mac ou Adobe Digital Editions.

Reader

Après la synchronisation automatique, ouvrez le livre électronique sur le lecteur ou transférez-le manuellement sur votre appareil tolino à l'aide du logiciel gratuit Adobe Digital Editions.

Notes actuelles

avatar
Sofya Voigtuh

Esecuzione a memoria di tre esercizi poliritmici scelti dalla commissione tra quelli studiati nei due anni. Studio ed esecuzione allo strumento di un esercizio in metro misto e/o con modulazioni metriche e/o con gruppi irregolari (tempo 10 minuti). Allievi di Jazz: Improvvisazione su uno …

avatar
Mattio Müllers

Il corso di laurea in Letteratura Musica Spettacolo propone lo studio dei testi letterari insieme a quelli musicali, teatrali, cinematografici, televisivi e radiofonici, quali forme di comunicazione dell'immaginario in cui siamo immersi quotidianamente e che agiscono in profondo su comportamenti individuali e orientamenti sociali. I criteri di selezione terranno conto dei seguenti aspetti prioritari: la scelta di brani jazz, la scelta di arrangiamenti originali e l’uso dell’improvvisazione. I gruppi che supereranno la pre-selezione saranno contattati telefonicamente o tramite e-mail al numero o all’indirizzo indicato sul modulo di partecipazione. Art.6-Finale

avatar
Noels Schulzen

13/11/2009 · Programma di studio per il Piano-jazz, 5.0 out of 5 based on 286 ratings . Cari amici di Pianosolo, Giulio mi ha proposto di realizzare, all’interno di Pianosolo, un vero e proprio programma di studio per chi volesse avvicinarsi al pianoforte jazz, mediante una serie di articoli che affrontino, in maniera sistematica e secondo un ordine definito, gli argomenti più importanti e le tecniche Il jazz vero e proprio cominciò a diffondersi a New Orleans, la più grande città degli stati del Sud, a partire dal 1920. La particolarità di questa città, importantissimo porto sul Golfo del Messico situato alla foce del fiume Mississipi, era di costituire un punto di confluenza tra culture ed etnie diverse.

avatar
Jason Leghmann

Esecuzione a memoria di tre esercizi poliritmici scelti dalla commissione tra quelli studiati nei due anni. Studio ed esecuzione allo strumento di un esercizio in metro misto e/o con modulazioni metriche e/o con gruppi irregolari (tempo 10 minuti). Allievi di Jazz: Improvvisazione su uno …

avatar
Jessica Kolhmann

Musica Jazz, Tutti i libri con argomento Musica Jazz su Unilibro.it - Libreria Universitaria Online - pagina 6 di 9 Prospettive sul jazz. Tradizioni stilistiche e formazione dei musicisti. Tre studi. Colazione a letto. 24 menu per due. La festa di San Valentino, così come la conosciamo oggi, nasce probabilmente nell'alto medioevo in Francia, dove i numerosi monasteri benedettini contribuirono a diffondere la storia del Santo.