Vincere è lunica cosa che conta.pdf

Vincere è lunica cosa che conta PDF

Franco Causio, Italo Cucci

Classe e dribbling, piedi di velluto ed eleganza atletica: Franco Causio, il Barone, ha fatto della fantasia uno dei suoi tratti distintivi. Nato a Lecce, è diventato grande alla Juventus in cui ha giocato dodici stagioni e con cui ha vinto sei scudetti, una Coppa Uefa e una Coppa Italia, oltre ad aver partecipato a tre mondiali (compreso quello vinto nell82). Campione indiscusso e uomo di poche parole, ha giocato con e contro i più grandi calciatori di un periodo leggendario: Zoff, Gentile, Tardelli, Rossi, Scirea, Facchetti, Altafini, Zico, Platini, Cruijff, Maradona ... un mitico album delle figurine rimasto nel cuore di milioni di innamorati del pallone. In questo libro, per la prima volta Causio si racconta con la schiettezza che lha sempre caratterizzato e rievoca tempi e personaggi del grande calcio degli anni Settanta e Ottanta. Da Bearzot a Boniperti - è sua la frase Vincere non è imporrante, è lunica cosa che conta -, da Giovanni Agnelli al presidente Pertini, da Trapattoni a Brera ... non solo calcio, ma anche unItalia diversa, piena di speranze e fermenti, con gli stadi ancora pieni e i campioni che spalavano da soli la neve per liberare il campo e giocare. Un ragazzino del sud che diventa uno dei campioni più amati nella Torino della Fiat. Fama di ribelle e piedi d’oro, Franco Causio si racconta per la prima volta in Vincere è l’unica cosa che conta. In un dialogo appassionato con il giornalista sportivo Italo Cucci, il Barone si confessa con la schiettezza che l’ha sempre caratterizzato e rievoca in questo libro per la prima volta tempi e personaggi del grande calcio degli anni Settanta e Ottanta. Da Bearzot a Boniperti, da Giovanni Agnelli al presidente Pertini, con il quale Causio giocò una ormai leggendaria partita a scopone. Classe e dribbling, piedi di velluto ed eleganza atletica: Franco Causio, ha fatto della fantasia uno dei suoi tratti distintivi. Nato a Lecce, dodici stagioni alla Juventus, sei scudetti, tre Mondiali (compreso quello vinto nell’82), una coppa Italia, una coppa Uefa: campione indiscusso e uomo di pochissime parole. Non solo calcio, quindi, ma anche un’Italia piena di speranze e cambiamenti, con gli stadi ancora pieni e campioni che si spalavano da soli la neve per liberare il campo e giocare. Quella che descrivono Italo Cucci e Franco Causio in Vincere è l’unica cosa che conta è una nazione diversa, in cui lo sport era un valore e non solo un business. E leggendo queste pagine torna la voglia di quel calcio, di quelle palle tirate con passione, di intere famiglie bloccate davanti alla televisione in un’Italia dell’82 che sembra ora non assomigliarci per niente. Il Barone racconta la purezza e la competizione e riesce a far stare le due parole nella stessa frase.

4 lug 2019 ... "Vincere non è importante: è l'unica cosa che conta", il motto di Boniperti, che sotto la sua presidenza si tradusse con una serie di allori ...

1.16 MB Taille du fichier
882005955X ISBN
Libre PRIX
Vincere è lunica cosa che conta.pdf

Technik

PC et Mac

Lisez l'eBook immédiatement après l'avoir téléchargé via "Lire maintenant" dans votre navigateur ou avec le logiciel de lecture gratuit Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Pour tablettes et smartphones: notre application de lecture tolino gratuite

eBook Reader

Téléchargez l'eBook directement sur le lecteur dans la boutique www.itcmc-gentili.it ou transférez-le avec le logiciel gratuit Sony READER FOR PC / Mac ou Adobe Digital Editions.

Reader

Après la synchronisation automatique, ouvrez le livre électronique sur le lecteur ou transférez-le manuellement sur votre appareil tolino à l'aide du logiciel gratuit Adobe Digital Editions.

Notes actuelles

avatar
Sofya Voigtuh

Massimiliano Allegri e la Juventus hanno “scoperto”, a loro spese, che vincere non è l’unica cosa che conta. A dispetto di quanto si è letto e sentito su giornali e media – dalla richiesta di maggiori soldi a un diktat sulle cessioni e gli acquisti da effettuare – la separazione della Juventus e di Allegri (una sorta di esonero mascherato) rappresenta, paradossalmente, una grande

avatar
Mattio Müllers

02/02/2020 · Super Bowl, una storia italiana. Da Vince Lombardo che dà il nome al Trofeo al quarterback Garoppolo "Vincere non è tutto, è l'unica cosa che conta" (Vince Lombardi)

avatar
Noels Schulzen

Ma se non fosse sufficiente, è chiaro che lo spettacolo offerto dalla prima della classe non è adeguato al pubblico che di basket vorrebbe vivere e goderne del beneficio dello spettacolo e della bellezza Siamo i meno peggio, Se l’unica cosa che conta è vincere allora ci siamo Alessandria: vincere non è l’unica cosa che conta. Redazione Martedì, 10 Ottobre 2017 - 5:59. ALESSANDRIA – Una squadra contestata, nonostante i tre punti.

avatar
Jason Leghmann

Vincere non è importantema è l'unica cosa che conta has 6,279 members. Portaci dove vuoisiamo una curva in festa. ⚽ REGOLAMENTO DEL GRUPPO:

avatar
Jessica Kolhmann

Scariolo: “Toronto, l'Nba e la mia Inter. Vincere è l'unica cosa che conta. Davide Chinellato. 28 giugno - 10:21 - Milano ...